COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

–– Sito di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA –– Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa A missionary look on the life of the world and the church –– VIDA y MISIÓN – VIE et MISSION – VIDA e MISSÃO ––

Archivi tag: Attualità Asia

PAKISTAN – Arrestato il leader del partito islamista che organizzò la protesta contro Asia Bibi: “Lo stato di diritto prevale”

La polizia del Pakistan ha arrestato Khadim Hussain Rizvi, leader del partito radicale islamico Tehreek-e-Labbaik Pakistan (TLP) che ha organizzato la violenta protesta, che paralizzò la nazione, all’indomani del verdetto di assoluzione di Asia Bibi, donna cristiana che era stata condannata a morte per presunta blasfemia.

Annunci
24/11/2018 · Lascia un commento

Le mani di Mosca su Bangui

Armi, soft power e affari nella Repubblica Centrafricana. Con questa ricetta la Russia rientra militarmente in Africa e pianta una bandiera nel cuore del continente dopo trent’anni dalla fine della Guerra Fredda. Nel Centrafrica, un paese straziato dal sanguinoso conflitto civile scoppiato nel 2013 e lasciato solo dall’occidente, Mosca è andata a riempiere un vuoto. Ma non si tratta di semplice filantropia…

14/06/2018 · Lascia un commento

L’Africa invasa da armi «Made in China»

Due terzi degli Stati fanno affari con Pechino, che sta scalzando Mosca. Malgrado i problemi di qualità, la Cina propone dispositivi “low cost” che fanno gola ai governi locali

23/04/2018 · Lascia un commento

Pakistan. Cristiana rifiuta di convertirsi: bruciata viva da chi voleva sposarla

Si è rifiutata di sposare un musulmano, e dunque di convertirsi all’islam, e il ragazzo che diceva di amarla le ha dato fuoco. Ha 24 anni Asima, pachistana e cristiana, e lotta tra la vita e la morte in un ospedale di Lahore, in Pakistan.

23/04/2018 · Lascia un commento

India, il Paese ‘vegetariano’ che ama la carne (se non è di manzo)

Solo il 20% della popolazione non consuma carne, uova e pesce. L’idea delle “società vegetariane” diffusa nel XVII secolo. Le ricette vegetariane di cui è famosa l’India sono simbolo dell’influenza delle caste alte, “pure”.

16/04/2018 · Lascia un commento

Dalla Cina in immagine che fa riflettere. Si raddoppi il voto al bimbo di ghiaccio

La notizia del bambino cinese di 10 anni che ha fatto quattro chilometri a piedi per andare a scuola, a una temperatura di meno 9 gradi, è diventata un’immagine virale, pubblicata venerdì scorso anche in Italia, magari a tutta pagina, e sfruttata nei suoi aspetti più immediati: il freddo, il ghiaccio, le screpolature alle mani…

15/01/2018 · Lascia un commento

Se il mare affoga nella plastica asiatica

Afferma un rapporto di Ocean Conservancy, il 60% delle plastiche che galleggiano nei mari del mondo è prodotto da cinque Paesi: Cina, Indonesia, Filippine, Thailandia e Vietnam. Nicholas Mallos di Ocean Conservancy stima che con questa velocità fra pochi anni, nel 2025, negli oceani ci sarà una tonnellata di immondizia ogni tre di pesce.

20/12/2017 · Lascia un commento

Report. Australia: pedofilia tragedia nazionale. Le richieste alla Chiesa

La pedofilia è “una tragedia nazionale perpetrata per generazioni in molte istituzioni di fiducia” e l’Australia “è venuta meno in modo grave ai suoi doveri” di proteggere i bambini. Questa la pesante accusa mossa dalla Commissione d’inchiesta che dal 2012 a oggi ha indagato su decine di migliaia di casi di pedofilia.

16/12/2017 · Lascia un commento

Ad Asia Bibi la nomination per il Premio Sacharov 2017: riflettori sulla legge di blasfemia

Lahore (Agenzia FIdes) – Asia Bibi, la donna cristiana condannata a morte per blasfemia e in carcere dal 2009, ha ricevuto la nomination per l’edizione 2017 del prestigioso “Premio Sacharov, … Continua a leggere

26/09/2017 · Lascia un commento

Il Papa in Myanmar e Bangladesh dal 27 novembre al 2 dicembre

Visiterà le città di Yangon, Nay Pyi Taw e Dhaka «Amore e pace», per il Myanmar. «Armonia e pace» per il Bangladesh. La scelta dei motti, molto simili tra loro, … Continua a leggere

29/08/2017 · Lascia un commento

Dove c’era la guerra/1. Lo Sri Lanka otto anni dopo il tentativo di seppellire l’odio

Dal 1983 al 2009 il Paese è stato attraversato da un conflitto etnico-politico devastante. La ricostruzione di un clima di convivenza con i Tamil e le altre minoranze procede lentamente … Continua a leggere

25/08/2017 · Lascia un commento

India. Il massacro di 90 cristiani in Orissa, nove anni dopo non c’è ancora giustizia

Nell’agosto del 2008 l’inizio della persecuzione da parte degli estremisti indù: novanta le vittime cattoliche, oltre 600 i villaggi devastati, almeno 6.500 le famiglie attaccate Nell’agosto del 2008 ben 600 … Continua a leggere

25/08/2017 · Lascia un commento

Parolin e Lavrov, la Russia e il Vaticano insieme contro le crisi globali

Il Segretario di Stato a colloquio con il ministro degli Esteri. Preoccupazione per i cristiani in Africa e Medio Oriente e per le crisi in Ucraina e Venezuela. «Va sviluppato … Continua a leggere

22/08/2017 · Lascia un commento

Pakistan. Famiglie schiave a vita per debiti di pochi euro. E una donna sfida le gang

a piaga colpisce soprattutto la minoranza cristiana. Nel Punjab la polizia è spesso collusa con i potenti del luogo che sono lasciati liberi di esercitare ogni tipo di violenza

01/08/2017 · Lascia un commento

India. Lo gettano in uno stagno ghiacciato, cristiano muore proclamando la sua fede

Si era convertito al cristianesimo dieci anni fa. Ma la sua scelta non è mai stata accettata dagli altri abitanti del villaggio. Che l’hanno legato e gettato nell’acqua con la moglie.

15/02/2017 · Lascia un commento

Pakistan: profonda delusione per l’assoluzione dei responsabili del rogo di un quartiere cristiano

Nel 2013 la Joseph Colony è stata data alle fiamme. Una folla di 3mila musulmani voleva vendicare una presunta accusa di blasfemia. Legali dei cristiani rischiano ritorsioni nel patrocinare casi … Continua a leggere

31/01/2017 · Lascia un commento

«Silence», il film di Scorsese sui martiri gesuiti in Giappone

Lo storico Isgrò ricostruisce l’opera di evangelizzazione del Paese del Sol Levante cominciata da Francesco Saverio alla metà del XVI secolo fino alla feroce persecuzione anticristiana nel ‘600
grafomane, nei libri
«Correran sangue i tre ultimi volumi di questa istoria: che anche il Giappone ha avuti i suoi Neroni, i suoi Traiani, i suoi Diocleziani e più d’un Giuliano apostata e persecutore » (Daniello Bartoli, gesuita, storico e scrittore)

29/01/2017 · 1 Commento

Atti di coraggio e tolleranza nel mondo islamico

Solo i musulmani possono screditare l’islam di Medina, che impone il jihad, e isolarlo. Ogni segno, ogni atto, per quanto piccolo, che mostri di prenderne le distanze, è prezioso tanto più se intrapreso dai governi dei paesi islamici più esposti all’influenza jihadista e in cui le minoranze cristiane sono perseguitate.

07/01/2017 · Lascia un commento

Sessanta cristiani cinesi chiedono asilo a Praga

La questione è spinosa. E Praga sta cercando di prendere quanto più tempo possibile. In gioco non c’è solo la questione della politica di accoglienza. Una mossa azzardata potrebbe prosciugare il flusso di yuan in arrivo da Pechino. Un fiume in piena per l’esattezza. Tanto da valere alla Repubblica Ceca il titolo di ponte fra il Dragone e l’Europa

04/08/2016 · Lascia un commento

India: le proteste per la demolizione di cattedrale

Le autorità municipali di Vijayawada hanno tentato di demolire la chiesa durante la notte. Il giorno dopo sono tornate per completare l’opera ma si sono scontrate con i fedeli. La cattedrale risale al 19mo secolo e ha un valore culturale e artistico indiscusso. Alcuni manifestanti arrestati e poi rilasciati.

03/08/2016 · Lascia un commento

Fuggito dal gulag

C’è un globetrotter particolare, un fragile giovane di aspetto estremoorientale, claudicante quando scende dalla sella, che in queste settimane sta percorrendo l’Europa in bicicletta con la determinazione di consegnare due semplici lettere. Mittente: lui stesso; destinatari: il padre detenuto in un campo di lavoro e il capo del regime nordcoreano Kim Jong-Un; tramite: le rappresentanze diplomatiche della Corea del Nord nelle capitali e nelle sedi Onu del Vecchio continente.

11/07/2016 · 1 Commento

Propaganda e jihadisti delle scuole di élite

La storia e la propaganda wahhabita, finanziata dalle monarchie sunnite del Golfo, dietro la strage. Ecco perché in Bangladesh è cresciuta l’intolleranza

05/07/2016 · Lascia un commento

Missionari italiani in Bangladesh: rischiare la vita per il Vangelo

Scortati dalla polizia, preti e suore europei sono tra i possibili obiettivi dei terroristi.
Il paradosso è quello di rischiare la vita mentre si fa del bene alla popolazione locale, mentre ci si dedica all’assistenza dei malati, degli emarginati o dei bambini.
Ma come si è giunti a questo punto? Spiega il missionario Pime Franco Cagnasso: «Da decenni i paesi del Golfo hanno messo in atto uno sforzo di rieducare i musulmani del Bangladesh, depurando l’islam locale da tradizioni e da commistioni con altre culture o con la modernità. Migliaia di madrase hanno instillato nelle menti di milioni di ragazzi e giovani la visione di un islam duro e intollerante».

04/07/2016 · Lascia un commento

La stampa internazionale sul viaggio del Pontefice in Armenia

Dialogo e cooperazione sono le vie privilegiate per superare tensioni e conflitti: è questa la strategia vincente, in un mondo minato dall’odio e lacerato dalle divisioni, indicata dal Papa nel … Continua a leggere

29/06/2016 · Lascia un commento

Francesco in Armenia (3) Due colombe bianche verso l’Ararat

Il viaggio del Papa in Armenia si conclude con la visita al sacro Monastero di Kohr-Virap. Lì la preghiera davanti al pozzo che imprigionò San Gregorio Illuminatore e un segno di pace al confine turco.
Un segno di pace, un gesto di alto valore simbolico, a cui Papa Francesco aggiunge una benedizione del monte Ararat, indirizzata sia al popolo armeno che a quello turco nella speranza di una riconciliazione che suturi la profonda ferita del genocidio.

26/06/2016 · Lascia un commento

Francesco in Armenia (2) Solo la carità sana la memoria

È questo il messaggio che Papa Francesco lascia all’Armenia, dove conclude (oggi) la sua straordinaria visita, prima tappa di una missione di pace che lo porterà in settembre anche in Azerbaigian e Georgia, Paesi coinvolti nel conflitto che si trascina da 30 anni per l’indipendenza dell’enclave cristiana del Nagorno Karabach.

26/06/2016 · Lascia un commento

Francesco nel Caucaso, tra «Grande gioco» e guerre congelate in Armenia

Caucaso nell’oblio tra «Grande gioco» e guerre congelate. I prossimi viaggi del Papa nella regione riportano alla luce le gravi crisi dimenticate La corsa alle risorse energetiche delle potenze mondiali.

21/06/2016 · Lascia un commento

La «santa» Russia del Medioevo

Oggi, non che siano tornati i tempi di Pietro o di Caterina, e nemmeno quelli di Alessandro III o di Stalin – lo Stalin vincitore e arbitro di mezzo mondo tra ’45 e ’53 –: ma certo “Zar Putin” (colui che i suoi fan più irriducibili chiamano “san Vladimiro da Mosca”) è riuscito con energia e abilità, anche se non sempre attraverso limpide scelte, a ricondurre il suo Paese a un notevole livello di autorevolezza e di potenza e a portarlo a un livello di prosperità e di benessere certo segnato da fortissime sperequazioni ma quale il suo grande Paese non aveva forse mai conosciuto.

04/06/2016 · Lascia un commento

Il silenzio sui 50 anni della Rivoluzione Culturale in Cina e in occidente

L’anniversario della Rivoluzione culturale dovrebbe essere anche un’occasione di revisione per tutti quei politici e intellettuali occidentali che al tempo osannavano Mao e la “rivoluzione permanente” come il paradiso in terra e nascondevano le violenze, le torture, le uccisioni e le distruzioni. I silenzi occidentali di allora sono simili ai silenzi di oggi. Con una differenza: ieri si voleva salvare l’ideologia maoista; oggi si vuole salvare gli investimenti cinesi in Europa o europei in Cina. Ma la conclusione è sempre la stessa: è il popolo a soffrire.

28/05/2016 · Lascia un commento

La Cina saccheggia le ultime foreste del Senegal

In un video girato con un drone, l’ex ministro dell’ambiente senegalese denuncia i trafficanti di legno kosso (uno dei più pregiati), che vendono ai mercanti cinesi. Il confine col Gambia è da anni la rotta previlegiata dei contrabbandieri di legname, e le foreste sono quasi scomparse. Continua il “nuovo imperialismo” di Pechino, che investe in Africa senza chiedere interessi per sfruttarne le ricchezze del suolo.

28/05/2016 · Lascia un commento

India, minacce all’autore di libro sui cristiani

A quasi otto anni dal pogrom anti-cristiano nell’Orissa, le motivazioni e le responsabilità restano ancora un tabù per l’India e accertarle pone un rischio concreto. La Chiesa indiana, gli attivisti cristiani hanno da tempo affrontato questa sfida, creando una linea di resistenza contro l’intolleranza religiosa ma anche per una giustizia senza condizionamenti.

16/05/2016 · Lascia un commento

Pakistan, le vittime dell’islam che dialoga

Pakistan, un Paese che potrebbe cadere in mano all’estremismo religioso, peggio ancora diventare centrale del terrorismo con il rischio che una deriva integralista spazzi via società civile e politica, ne faccia il nucleo di un “califfato” con un retroterra pressoché inesauribile, ma soprattutto dotato degli ordigni nucleari di cui il Paese dispone nell’inquietudine internazionale.

11/05/2016 · Lascia un commento

Castiglione, il pittore gesuita alla corte dei Qing

250 anni fa moriva a Pechino il missionario gesuita Giuseppe Castiglione, dopo 50 anni alla corte imperiale come pittore. Con grande decisione ha speso la vita nello sforzo di mettere in comunicazione tra loro due universi artistico-culturali apparentemente lontani e inconciliabili e ha messo il proprio pennello e la propria abilità al servizio del dialogo tra le culture. Realizzando una felice sintesi prima di tutto in se stesso e poi nella sua arte.
Il suo stile missionario gli permise di mantenere una presenza cristiana a corte anche nel periodo più drammatico della controversia sui riti cinesi, quando tutti gli altri missionari vennero banditi dall’impero. Contribuì personalmente a far attenuare alcune condanne nei loro confronti, proprio grazie a quanto seminato attraverso il suo dialogo nell’arte, che si dimostrò prezioso per mantenere aperto un canale di comunicazione anche nel momento della massima chiusura.

07/04/2016 · Lascia un commento

Mao, icone del “paradiso cinese”

Mostra “China. Rivoluzione evoluzione”:
Mao nelle sue idee dimostrava di essere davvero il “grande timoniere”, anzi, rispetto ai dittatori dei grandi regimi totalitari del Novecento, Mao dimostra anche nella propaganda di essere più moderno. Lo si comprende osservando i manifesti cinesi fra il 1949 e il 1983, dove è chiaro fin da subito che anche nell’immagine il maoismo è più efficace del comunismo sovietico.

18/03/2016 · Lascia un commento

Desideri: missionario italiano che scoprì il Tibet

Per molte generazioni di geografi l’Asia Centrale, e il Tibet in special modo, fu la terra del mistero e dell’oscurità, isolata dalla natura e dall’uomo, nel cui centro si trovava Lhasa. 300 anni fa, il 18 marzo 1716, il gesuita Ippolito Desideri fu il primo europeo ad entrare a Lhasa. La sua vita e il suo modo di agire, pieno di bontà, benevolenza, rettitudine nel giudicare i tibetani, possono essere additati ad esempio. Desideri può essere ritenuto “un Marco Polo o un Cristoforo Colombo dello spirito”.

14/03/2016 · Lascia un commento

Asia Bibi di nuovo nel mirino

C’è una taglia sulla testa della donna condannata a morte per blasfemia in Pakistan e il governo rafforza le misure di sicurezza in carcere. Anche un fronte di avvocati ne caldeggia l’esecuzione: un’alleanza di centinaia di avvocati che è responsabile dell’aumento dei procedimenti giudiziari per blasfemia, che solo nell’anno 2014 hanno toccato quota 1.400. Si tratta della rete «Tehreek-e-Khatam-e-Nabuvat» («Movimento per la finalità della Profezia»), che offre rappresentanza legale gratuita a quanti denunciano un caso di blasfemia.

14/03/2016 · Lascia un commento

Cina, il Dragone ha divorato i figli

La politica del «figlio unico» è stata imposta in Cina nel 1980. Questo brutale esempio di ingegneria sociale non passerà alla storia soltanto come un crimine ma anche come un colossale errore scientifico, le cui conseguenze si faranno sentire sull’intero sistema economico mondiale nei prossimi decenni.

13/03/2016 · 2 commenti

Papa alla Cina: ammiro la vostra saggezza.

«Un grande Paese, una grande cultura, con una saggezza inesauribile. Per me la Cina è sempre stata un punto di riferimento di grandezza. Ho ammirazione per la Cina». Papa Francesco … Continua a leggere

03/02/2016 · 1 Commento

La Cina fa la scimmia ma non è uno scherzo.

Nel calendario cinese il prossimo 8 febbraio inizierà l’anno della scimmia e viene il sospetto che a Pechino si siano portati avanti con i preparativi. Non siamo esperti di oroscopi, … Continua a leggere

10/01/2016 · Lascia un commento

La nuova “guerra dell’oppio”, tra ISIS e taleban

Al-Baghdadi ruba l’eroina dei taleban. Le fotografie sono state diffuse via Twitter in autunno. Mostrano decine di giovani reclute a volto coperto mentre si allenano «nell’arte della guerra». Le scritte … Continua a leggere

04/01/2016 · Lascia un commento

Pakistan e Arabia, ingiustizia è fatta

La pena capitale sta lentamente perdendo consensi negli Stati Uniti, ma non si può dire lo stesso per altri Paesi, come Arabia Saudita e Pakistan, che, silenziosamente, stanno incrementando il … Continua a leggere

30/12/2015 · Lascia un commento

Brunei, 5 anni di cella a chi celebra il Natale

Il crimine di festeggiare il Natale! Cinque anni di carcere per chiunque festeggi il Natale nel Brunei. Il piccolo, e ricchissimo (di petrolio) sultanato del sud-est asiatico inasprisce così norme … Continua a leggere

23/12/2015 · Lascia un commento

Il Giappone rottama la cultura umanistica?

Mentre anche in Europa, si accende il dibattito sugli studi umanistici tradizionali davanti alle nuove esigenze culturali e produttive, il governo giapponese si muove per abrogarli concretamente negli atenei nazionali … Continua a leggere

16/11/2015 · 1 Commento

Il film Malala, il più giovane Nobel per la Pace

La pace secondo Malala. Anche se il suo nome, Malala, ha origini nella leggenda – quella di Malalai di Maiwand, guerriera e poetessa pashtun del XIX secolo che fu uccisa … Continua a leggere

06/11/2015 · Lascia un commento

Nord Corea: Via dal «paradiso rosso»

Hyeonseo Lee, la ragazza dai sette nomi. Vi è una storia che da luglio circola tradotta in una ventina di Paesi, selezionata tra le tante di fuggiaschi dalla Corea del … Continua a leggere

19/09/2015 · 1 Commento

Russia, Usa e Cina: corsa al controllo del cosmo.

È una sfida fra titani. In ballo c’è il controllo del cosmo. Con un corollario imprescindibile: garantirsi la supremazia nelle operazioni militari del futuro, ben oltre il 21° secolo. A … Continua a leggere

01/09/2015 · 1 Commento

Bolla cinese: «Rischio grande stagnazione»

E’ scoppiata la bolla cinese. Due giorni fa ha travolto i mercati di tutto il mondo. Ieri invece, per i listini europei e per Wall Street c’è stato il grande … Continua a leggere

27/08/2015 · Lascia un commento

India e Nepal: Maternità surrogata. La grande fabbrica!

L’Osservatore Romano: Pubblichiamo stralci da un articolo sulla maternità surrogata apparso il 30 luglio sul sito della rivista «Internazionale». (Martí Caparrós) È un classico: quando vogliono distrarti da una crisi … Continua a leggere

05/08/2015 · 2 commenti

Questione tibetana: Cina minaccia ritorsioni in caso di reincarnazioni “non autorizzate”.

Il Partito comunista “deciderà il prossimo Dalai Lama. Su questo non si discute”. Un “conclave” riunito a Pechino e guidato dal presidente Xi Jinping cerca di chiudere la “questione tibetana” … Continua a leggere

05/08/2015 · 2 commenti

  • 318.186 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 719 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Annunci

Categorie