COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA – Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION – A missionary look on the life of the world and the church

Archivi tag: Conflitti

Covid-19: inascoltato in Africa l’appello al cessate il fuoco

Molte le voci di vescovi che si sono levate in questo tempo di pandemia per denunciare le tante guerre in corso in Africa

25/06/2020 · Lascia un commento

1960-2020: Africa – sessant’anni di indipendenza e di conflitti

Il peso dei conflitti regionali che oppongono attori statali a movimenti e gruppi armati trans-nazionali assume un’incidenza sempre maggiore in diverse aree del sub-continente, dal Sahel al Corno d’Africa.

21/05/2020 · Lascia un commento

Profughi, migranti, sfollati: Africa, un continente in fuga

L’espandersi dei gruppi jihadisti, gli scontri etnici, i movimenti secessionisti, le organizzazioni criminali: dal Congo alla Nigeria, dal Sudan all’Etiopia, dal Camerun al Mozambico, milioni di africani sono costretti a lasciare le proprie case e i propri paesi. Altro che restare a casa

28/03/2020 · Lascia un commento

La Chiesa in Centrafrica: “Meno violenza, più sviluppo”

La violenza diffusa che mina la stabilità del Paese e colpisce duramente le popolazioni civili. I cattolici chiedono che la soluzione al conflitto armato nella Repubblica Centrafricana non sia solo militare: necessari incentivi e crescita della società civile, con nuovi insegnanti, professori, medici infermieri

26/03/2020 · Lascia un commento

Il piano “Dalla Pace alla prosperità” del presidente Trump

“Il piano di pace di Donald Trump non è per far avanzare i negoziati di pace israelo-palestinese. È per affondarli. L’accordo finale di Trump è una politica del potere senza vergogna”.

02/03/2020 · Lascia un commento

Sud Sudan, la pace è vicina

Il presidente ha annunciato un’intesa con il leader dei ribelli per la formazione di un governo di unità nazionale. Per suor Elena Balatti, comboniana da 20 anni residente in Sud Sudan, attenta osservatrice della situazione, con l’accordo politico anche il sogno di vedere Papa Francesco in Sud Sudan può diventare realtà

23/02/2020 · Lascia un commento

Giulio Albanese, “La vittoria dei vinti nella Repubblica democratica del Congo”

Il settore orientale della Repubblica Democratica del Congo (Rdc) è un inferno di dolore. Si tratta di una delle zone più tormentate dell’Africa sub-sahariana, spesso ignorata dalla stampa internazionale.

22/01/2020 · Lascia un commento

Giulio Albanese, Le crisi armate che insanguinano l’Africa. Dove non passano le merci passano gli eserciti

Le crisi armate che insanguinano l’Africa richiamano alla mente il pensiero di Frédéric Bastiat. Grande filosofo ed economista francese, egli sosteneva che «dove non passano le merci, passano gli eserciti».

08/01/2020 · Lascia un commento

Enzo Bianchi, Quando gridano le pietre

Una guerra mondiale combattuta a pezzi e su terre che non sono quelle dei contendenti: questo è ciò che ancora una volta accade sotto i nostri occhi nel Medio Oriente, destando l’incubo di una guerra più estesa che potrebbe incendiare il Mediterraneo.

08/01/2020 · Lascia un commento

Congo, sofferenza senza fine

Nella Repubblica Democratica del Congo la sofferenza della gente sembra non avere fine. La popolazione è costretta continuamente a spostarsi, traumatizzata e sempre più povera. Molti villaggi sono saccheggiati, distrutti e bruciati, le scuole sono frequentate da un piccolissimo numero di alunni…

13/12/2019 · Lascia un commento

MOZAMBICO – La violenza di “gruppi armati senza nome” paralizza il Nord del paese

Il sospetto è che, dietro questi attacchi, si nascondano interessi economici per lo sfruttamento delle risorse naturali. Questa regione è ricchissima di pietre preziose (rubini), legno pregiato e, soprattutto petrolio. Si teme anche che ci possano essere traffici di organi e di sostanze illecite.

16/11/2019 · Lascia un commento

Omaggio a Hevrin Khalaf, paladina dei diritti, uccisa dalle milizie filo turche

Coloro che il 12 ottobre hanno crivellato di colpi la sua auto, fatto scendere lei e gli altri civili per ucciderli in modo orrendo, sono terroristi e fanatici. Per questo il governo turco, che li arma, è doppiamente colpevole.

18/10/2019 · Lascia un commento

I cinque Paesi più pericolosi al mondo

Somalia, Afghanistan, Siria… In alcune aree del pianeta, porre fine alle guerre è difficile. Ecco perché.

26/09/2019 · Lascia un commento

Il rigurgito jihadista che infiamma il Sahel

Un fondamentalismo che si insinua nelle fratture antropologiche: una pericolosa polveriera nell’Africa occidentale.

02/07/2019 · Lascia un commento

CONGO RD – Si affaccia lo Stato Islamico nell’est della RDC; la preoccupazione dei Vescovi locali

Kinshasa (Agenzia Fides) – C’è anche il misterioso Stato Islamico nella Provincia dell’Africa Centrale tra i gruppi armati che imperversano nell’est della Repubblica Democratica del Congo, le cui azioni violente … Continua a leggere

19/06/2019 · Lascia un commento

Tra jihadisti e scontri etnici, il Mali è una polveriera

Dopo le 95 vittime del massacro nella notte tra il 9 e il 10 giugno, in Mali si indaga sulle cause. Il governo ritiene che dietro l’attacco ci sia un gruppo islamista, ma al momento appare più verosimile l’ipotesi che la strage sia stata compiuta da un commando di etnia Fulani. Di certo nel Paese africano, instabile dal 2012, ci sono vari fronti di crisi.

14/06/2019 · Lascia un commento

CENTRAFRICA – “L’arrivo di migliaia di Peuls con milioni di bovini destabilizza il sud-est” dice Mons. Aguirre

“La causa di questo movimento è la desertificazione che costringe i Peuls ad andare alla continua ricerca di nuovi pascoli e fonti d’acqua. Purtroppo i Peuls, che sono ben armati, nel loro percorso lasciano una scia di sangue che si allunga di giorno in giorno” dice il Vescovo.

25/05/2019 · Lascia un commento

Siria: “La strage degli innocenti”

Anche se non cadono più granate, per la maggior parte della popolazione il problema è la povertà, un “bomba sociale” di immani dimensioni. Secondo i rapporti delle Nazioni Unite, infatti, il 70% della popolazione siriana vive in estrema povertà.

08/02/2019 · Lascia un commento

CENTRAFRICA – Continuano gli assalti ai siti di sfollati nei pressi di parrocchie cattoliche; “Si mira a distruggere la convivenza pacifica”

Bangui (Agenzia Fides) – “Gli uomini armati sono entrati nel campo e hanno iniziato a sparare a distanza ravvicinata. Con questo tipo di comportamento, come possiamo ancora credere nella coesione … Continua a leggere

13/12/2018 · Lascia un commento

Caritas: il mondo è in guerra, 378 i “conflitti dimenticati” registrati lo scorso anno

Presentato il VI Rapporto dell’organismo: giro d’affari di 1700 miliardi di dollari per la produzione di armi: Usa in testa, crescono Cina e Arabia Saudita. Paolo Beccegato: «Si combatte convinti di vincere perché si è più armati dell’avversario»

11/12/2018 · Lascia un commento

Card. Zenari: “Vi racconto la strage degli innocenti”

Un grido d’aiuto continua a levarsi dalla Siria. È soprattutto quello dei bambini. Mutilati, abusati, uccisi, privati dei loro genitori, traumatizzati, i più piccoli sono le prime vittime di un conflitto che dura da sette anni.

04/12/2018 · Lascia un commento

Yemen: 85.000 bambini morti per fame dall’inizio del conflitto

Circa 85.000 i bambini sotto i cinque anni potrebbero essere morti per fame o malattie gravi dall’inizio dell’escalation del conflitto in Yemen. Questa la denuncia di Save the Children, l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro.

21/11/2018 · Lascia un commento

CENTRAFRICA – “Vi sono interessi enormi dietro alla strage di Alindao” dice il Vescovo di Bangassou

Paesi stranieri e non africani vogliono usare il Centrafrica come porta per entrare nella Repubblica Democratica del Congo e nel resto del continente, manipolando l’Islam radicale. È questo il gioco che sta dietro alla strage di Alindao” conclude Mons. Aguirre.

20/11/2018 · Lascia un commento

Centrafrica. Assalto a rifugiati nel vescovado, uccisi in 42. Tra loro il vicario

È accaduto nel sud del Paese, nella città di Alindao. Uomini armati hanno incendiato e saccheggiato la diocesi. Le vittime sono in prevalenza cristiane. Ferito un altro sacerdote.

17/11/2018

RCA, civili sotto attacco e caschi blu stanno a guardare

La missione di peacekeeping dell’Onu nuovamente sotto accusa in Repubblica Centrafricana. Human Rights Watch denuncia decine di esecuzioni sommarie di civili, avvenute a Bria sotto gli occhi della MINUSCA.

26/10/2018 · Lascia un commento

Centrafrica, una nazione sotto sequestro

Non si è mai scrollato di dosso le pastoie della Francia e non ha saputo dotarsi di una classe dirigente adeguata. E da quasi sei anni il paese si è avvitato in un conflitto di cui non vede la fine. La lettura di un sacerdote centrafricano. Che crede in una svolta.

18/09/2018 · Lascia un commento

Un «genocidio silenzioso» nel Camerun anglofono

«Questo a cui stiamo assistendo, qui in Ambazonia, è un genocidio. Un genocidio. Che continua senza sosta. Nel silenzio generale». Lui è un religioso che svolge il suo ministero nel Camerun anglofono (Ambazonia è, appunto, il vecchio nome della regione separatista).

17/08/2018 · Lascia un commento

Nicaragua, spari contro i sacerdoti. La Chiesa prosegue il dialogo

Nuove manifestazioni (senza vittime) nel weekend della popolazione che chiede elezioni anticipate al presidente Ortega, il quale fa sapere di non avere intenzione di dimettersi. Accuse di crimini efferati contro i cittadini e il rischio di una guerra civile.

24/07/2018 · Lascia un commento

RDC: Chi si oppone, sparisce

Siamo nel cuore dell’Africa, nel paese che nutre ogni giorno l’industria tecnologica nel mondo. Pieno di materie prime come diamanti, oro, stagno, gas, petrolio, uranio, coltan, foreste e acqua, il Congo raccoglie donne e uomini di molte tribù sotto il dominio dittatoriale di Kabila.

24/07/2018 · Lascia un commento

Sud Sudan: firmato un cessate il fuoco. Che sia la volta buona?

Speranze di pace in Sud Sudan. Le due fazioni in conflitto hanno firmato un cessate il fuoco permanente. Il presidente del Sud Sudan, Salva Kiir, e il suo grande rivale, … Continua a leggere

28/06/2018 · Lascia un commento

Indiscriminata caccia ai ‘Ninja’

Un conflitto cosiddetto “a bassa intensità” si consuma da due anni nel sudest del Congo Brazzaville nel silenzio quasi totale dei media. Oggi, un rapporto dell’agenzia delle Nazioni Unite documenta la devastazione provocata dai bombardamenti dell’esercito sui villaggi, abbandonati dagli abitanti, costretti cercare riparo nella foresta.

25/06/2018 · Lascia un commento

La guerra mondiale oggi è «a pezzi».

42 conflitti aperti e  180mila vittime nel 2014. Non è più una contrapposizione tra schieramenti o blocchi. Il conflitto mondiale che dilania il Terzo millennio è mimetizzato in un poliedro di … Continua a leggere

25/05/2015 · 1 Commento

Più attenti ai mondiali che al dramma in Iraq e in Siria

L’Occidente? “Più interessato ad una partita di calcio che al dramma in Iraq o in Siria” «L’Iraq continuerà ad essere un unico stato ma solo se lo vorranno l’Occidente e … Continua a leggere

02/07/2014 · 1 Commento

Il mondo, meno pacifico rispetto al passato

Rapporto Global Peace Index 2014 Dopo anni, in declino la pace nel mondo. Misurare la pace è la sfida lanciata dall’Institute for Economics and Peace di Sydney, che presenta l’edizione … Continua a leggere

19/06/2014 · Lascia un commento

  • 454.810 visite
Follow COMBONIANUM – Spiritualità e Missione on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 873 follower

San Daniele Comboni (1831-1881)

COMBONIANUM

Combonianum è stata una pubblicazione interna nata tra gli studenti comboniani nel 1935. Ho voluto far rivivere questo titolo, ricco di storia e di patrimonio carismatico.
Sono un comboniano affetto da Sla. Ho aperto e continuo a curare questo blog (tramite il puntatore oculare), animato dal desiderio di rimanere in contatto con la vita del mondo e della Chiesa, e di proseguire così il mio piccolo servizio alla missione.
Pereira Manuel João (MJ)
combonianum@gmail.com

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Immagini, foto e testi sono spesso scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d’autore potrà contattare il curatore del blog, che provvederà all’immediata rimozione del materiale oggetto di controversia. Grazie.

Categorie